Cannigione - Guida Turistica

CERCA ALBERGHI
Alberghi Cannigione
Check-in
Check-out
Altra destinazione


.: DA VEDERE
 Il porticciolo di Cannigione situato nella parte pi interna del profondo golfo di Arzachena ed costituito dal vecchio molo in cemento usato fin dai primi del novecento per i collegamenti commerciali con La Maddalena e da alcuni pontili galleggianti.
  Lungo la selvaggia bellezza degli 80 chilometri di litorale del territorio comunale di Arzachena predominano le calette solitarie e ben riparate, ciascuna con caratteristiche proprie. Non essendo possibile ricordarle tutte, si segnalano a sud -est di Porto Cervo, gli splendidi arenili del Piccolo Pevero e del Grande Pevero, le rinomate insenature di Capriccioli e, di fronte, nella baja di Cala di Volpe, il lungo articolarsi di Liscia Ruja.
 Risalendo la costa, a nord-ovest di Porto Cervo, ci accoglie il limpido mare di Baja Sardinia e, proseguendo per l'altro versante del Golfo di Arzachena, troviamo Mannena, Barca Bruciata (incomparabile piscina naturale) ed infine, il Golfo delle Saline.
Ambiente:
 Nei pressi di Cannigione, il Rio San Giovanni sfocia nel golfo di Arzachena creando una delle principali zone umide della Sardegna settentrionale, gli stagni di Saloni nei quali trovano il loro habitat ideale vari uccelli palustri, quali la candida garzetta, l'airone cenerino, i germani reali, le folaghe, le gallinelle d'acqua ed il rarissimo pollo sultano, riconoscibile per il suo piumaggio blu e le sue lunghe zampe rosse. Saltuariamente scelgono queste acque anche i fenicotteri rosa.
 Il Pollo Sultano, in particolare un uccello stanziale della famiglia dei Rallidi, misura circa 47 cm, di piumaggio blu-porpora, dal becco e zampe rosse con lunghissime dita con le quali si arrampica agevolmente tra i folti e aggrovigliati canneti, dove costruisce il suo nido e si nasconde durante la notte. Difficilmente si allontana dai canneti ma quando ci accade, principalmente prima e dopo il tramonto, in cerca di molluschi e piante acquatiche, la sua dieta principale. Il Pollo Sultano una specie rara ed protetta, in Italia, sin dal 1978.
 Spostandosi verso l'interno il paesaggio disseminato di stazzi, le vecchie abitazioni galluresi che fino a 50 anni fa hanno rappresentato il fulcro della vita contadina, perfettamente inseriti nel paesaggio costituito dai boschi di ulivi e querce oggi vengono ristrutturati per uso abitativo o riconvertiti ad esercizi di turismo rurale